Soluzioni per le operazioni piu esigenti relative all odontoiatria infantile – Viadent

Ortopantomografia dentale

Il 10 febbraio 2017, presso il dipartimento di odontoiatria infantile della Facoltà di medicina dell’Università di Rijeka, è stato tenuto un corso professionale denominato: Soluzioni per le operazioni più esigenti relative all’odontoiatria infantile.
Sandra Hrvatin, dr.med.dent., prof.dr.sc. Nataša Ivančić Jokić, dr.med.dent., prof.dr.sc. Danko Bakarčić, dr.med.dent., e prof.dr.sc. Renata Gržić, dr.med.dent., hanno condiviso con noi i problemi più comuni relativi al lavoro con i bambini, dall’adattamento del bambino al trattamento fino alla soluzioni delle situazioni più esigenti. Sono molto grata di aver avuto l’opportunità di frequentare il corso in un’atmosfera cordiale e piacevole, con tanti discorsi, tante domande e risposte alle domande che, a noi, praticanti che lavoriamo con i bambini, creano dei problemi e con i quali ci incontriamo spesso.
Arricchita di una seria di conoscenze pratiche, spero bene di curare ancora meglio e con maggiore successo i dentini dei miei piccoli pazienti.
Ines Radman Jeremić, dr.med.dent.

UN BAMBINO DAL DENTISTA

Purtroppo, la prima cosa a cui pensiamo quando colleghiamo un bambino con un dentista è la paura, il pianto e il rifiuto di visitare lo studio dentistico. Perché è così?
Lo stress, il ritmo veloce della vita, la mancanza di tempo libero, la fatica … queste sono tutte le ragioni per cui, come genitori, non diamo un contributo sufficiente alla prevenzione delle malattie, in particolare delle malattie dei denti e del cavo orale. Inoltre, molti ancora pensano che i dentini da latte non debbano essere curati perché, alla fine cadranno.
Questo non è vero. I denti da latte vanno curati perché sono molto importanti. Sono importanti perché la loro salute e la caduta naturale determinano la corretta crescita e lo sviluppo dei denti permanenti. Sono essenziali per masticare, per il corretto sviluppo del linguaggio e della mandibola; ma non meno importante, sono importanti per la bellezza e la salute psicologica dei bambini.

Fin dai piccoli, ci viene insegnato che la PULIZIA È VICINO ALLA PIETÀ, compresa l’igiene dei denti e del cavo orale. È importante pulire la bocca dei bambini fin dai piccoli, poi i dentini sorti, e più tardi, quando il bambino impara da solo come tenere la matita in mano, quando inizia a disegnare e scrivere, possiamo lasciarlo che si lava i denti da solo, con il nostro controllo e l’aiuto. I denti devono essere spazzolati tutti i giorni, mattina e sera, e dopo ogni pasto principale.

La CARIE è la principale causa di denti malati e della loro perdita, colpisce i denti da latte fin dalla tenera età, e bisogna che i bambini sviluppino l’abitudine di andare dal dentista e che si abituino all’ambiente dello studio dentistico. Il primo controllo presso il dentista dovrebbe essere svolto all’età di un anno, vale a dire quando tutti i denti sono ancora sani. Lo scopo è di far conoscenza, giocare e creare il senso di fiducia. Purtroppo, troppo spesso vedo che la prima visita dal dentista avviene quando un dente fa male. In quel momento è molto difficile fare qualsiasi cosa senza creare traumi accompagnati dalla paura, sia da parte di genitori e di bambino che di dentista. Quando il dente fa male, qualsiasi metodo di trattamento, a un certo punto, sarà causa di dolore, che può rendere più difficile qualsiasi ulteriore trattamento e ridurre cooperazione del bambino.

I bambini devono essere portati regolarmente dal dentista, ogni sei mesi. Se Lei, come genitore, ha paura del dentista, tenti di non mostrarlo al Suo bambino, perché i bambini “imitano” il comportamento dei genitori. Non bisogna illuderli dicendo che curare i denti non fa male. Voi genitori e noi dentisti dobbiamo essere onesti con i bambini, mantenere le promesse, altrimenti li deludiamo, perdendo così la loro fiducia.
È importante tenere a mente che i bambini non devono mai essere forzati a fare qualcosa.

Un mio piccolo paziente mi ha detto: “Sai di che cosa i bambini hanno la più grande paura dal dentista? Del trapano, degli aghi e delle pinze.” E come andare contro la paura? Con la fiducia. Perché, purtroppo, siamo ancora molto spesso costretti a estrarre un dente da latte, quindi abbiamo bisogno di tutti e tre questi strumenti menzionati.
Se la paura del bambino è già presente durante la prima visita, la cooperazione dei genitori è fondamentale. Oltre all’autorità, il dentista deve diventare un amico del bambino. I piccoli pazienti hanno bisogno di sapere perché vengono nello studio. I genitori devono parlare con il bambino e spiegargli in modo appropriato il motivo per cui bisogna curare i dentini e che cosa accadrà nel caso contrario. Inoltre, è importante che i genitori non interferiscano nella comunicazione tra il bambino e il dentista.

“Meglio prevenire che curare”. L’arrivo tempestivo allo studio dentistico significa meno disagi e esperienze dolorose, più opzioni di trattamento, ma anche meno spese.
Genitori, abbiate pazienza e rispettate la personalità del vostro bambino!

I nostri coraggiosi dentini azzurri

Pin It on Pinterest

Share This